800 592420 info@cesvor.com

Ergonomia nell'analisi del rischio stress

Un approccio ergonomico alla valutazione prelimnare
Il problema che si presentava

Presso un’azienda manifatturiera è stata fatta una valutazione del rischio stress lavoro correlato. In tale analisi occorre in una prima fase realizzare un’analisi obiettiva.

Si è ritenuto di svolgere tale analisi preliminare in modo approfondito per ottenere un valore aggiunto e per evidenziare azioni di miglioramento. A tal fine è stato applicato un protocollo per l’analisi dell’ergonomia delle attività di ciascun gruppo omogeneo (ad es. aspetti ambientali, posturali, attività cognitiva, aspetti di organizzazione del lavoro) e della macroergonomia organizzativa (ad es. processi di comunicazione interna, di formazione, ecc.).

L'analisi del problema

Si è proceduto a costituire un gruppo di lavoro interno, all’individuazione di gruppi omogenei, ad informare il personale circa il progetto.

Tramite sopralluoghi e colloqui sono stati raccolti di dati circa le attività di ciascun gruppo omogeneo (fattori di contenuto); tramite interviste a testimoni qualificati è stata svolta un’analisi organizzativa per la raccolta di dati circa la macroergonomia (fattori di contesto).

Separatamente sono stati analizzati indicatori amministrativi (eventi sentinella).

La considerazione congiunta di tutti i dati ha consentito di individuare i gruppi e i fattori critici.

La soluzione

L’analisi preliminare condotta con il protocollo di analisi ergonomica dell’attività e dell’organizzazione ha consentito di evidenziare:

  • problematiche trasversali a diversi gruppi sulle quali intervenire per un miglioramento di tipo organizzativo ed ergonomico;
  • presso quali gruppi era opportuno procedere ad un approfondimento tramite analisi soggettive.

Torna ai Case Histories

Torna alla Home page