800 592420 info@cesvor.com

Ergonomia in sanità

Presso gli infermieri di una clinica
Il problema che si presentava
In una piccola sede di un più grande gruppo ospedaliero è stata effettuata un’analisi ergonomica con l’obiettivo di ridurre la probabilità di errori e di migliorare il benessere del personale.
L’intervento ha riguardato un gruppo di circa 25 infermieri che lavorano nello stesso reparto. L’analisi ha coinvolto anche altre figure che lavoravano in quel contesto

La richiesta dell’azienda riguardava un’analisi dell’attività a 360 gradi. Ci si è focalizzati in modo particolare sugli aspetti organizzativi.

L'analisi del problema

In una prima fase esplorativa sono stati fatti:

  • sopralluoghi per osservazioni dell’attività in campo;
  • colloqui con operatori, con i loro responsabili e con le funzioni a staff;
  • analisi di documenti e dati aziendali
La successiva fase di approfondimento ha necessitato di ricavare molti tipi di dato; ad esempio sono stati:
  • ricavati dati quantitativi sulle interruzioni durante le somministrazioni di farmaci;
  • somministrati questionari per sondare alcune competenze del personale;
  • analizzati alcuni processi e flussi comunicativi, le relazioni organizzative fra i ruoli;
  • realizzati ulteriori sopralluoghi per osservare la gestione delle criticità da parte del personale;
  • realizzati colloqui e interviste con la tecnica del “critical incident”
  • realizzati colloqui per valutazione delle proposte di miglioramento.
La soluzione

In modo partecipato sono state prodotte diverse azioni rivolte al miglioramento, fra cui:

  • alcuni aspetti organizzativi, finalizzati alla riduzione delle interruzioni che avvenivano durante le somministrazioni;
  • alcuni aspetti formativi, per rafforzare alcune competenze procedurali e scientifiche del personale;
  • altri provvedimenti di tipo molto pratico (ad es. stampa delle etichette in modo diverso, ecc.)

Torna ai Case Histories

Torna alla Home page